Risultati Risultati

Tre podi per l'Atletica Gorizia ai Regionali Cadetti

Tre podi e diversi piazzamenti i migliori risultati ottenuti dai cadetti dell'Atletica Gorizia ai Campionati Regionali Individuali svoltisi nel rinnovato impianto di San Vito al Tagliamento. Il migliore risultato l'ha ottenuto Pellegrini Paolo nel lancio del disco piazzandosi al secondo posto con la misura di 30.35 metri che corrisponde anche al suo nuovo primato personale. Terzo gradino del podio per Modesti Leonardo nella gara dei 300 metri corsi in 37"87 e Vanon Lorenzo nel tiro del giavellotto con un lancio di 30.92 metri. Lorenzo ha affrontato anche gli ostacoli nella gara dei 100Hs corsi in 16"82 classificandosi quarto. Stesso piazzamento anche per Reja Letizia ne getto del peso miglioratasi lanciando 8.19 metri; purtroppo nella medesima gara era presente anche Venica Martina, una delle favorite, che però è incappata in una giornata negativa ottenendo tre lanci nulli non rientrando in classifica; si è fortunatamente rifatta nel lancio del disco classificandosi sesta con 23.45 metri. 
Piazzamenti onorevoli anche per Pecorari Katerina (quinta sia nella gara degli 80m con 10"94 sia nel salto in lungo con 4.74 metri); Mucin Margherita (sesta nei 1000 metri con il nuovo primato personale di 3'20"66); Volcic Sanja (sesta nel salto in lungo con 4.53 metri e 14^ negli 80 metri).
Presenti alla manifestazione anche Fontanini Rudi (settimo nella gara dei 1200 siepi con 4'10"32; Diongue Kinè (ottava nel salto in lungo con 4.47 metri); Zanin Alice (undicesima nei 300 metri corsi in 52"68 e 39^ negli 80 metri con 12"56); Zagato Nicholas (12° nei 300 metri corsi in 43"79 e 22° sugli 80 metri corsi in 10"51) e Imbrogno Anastasia (32^ sugli 80 metri in 12"02).
 

Bronzo per Vanon ai regionali di prove multiple cadetti

Lorenzo Vanon, unico atleta presente della nostra società, si è classificato al terzo posto ai Campionati Regionali cadetti di prove multiple svoltisi a Mereto di Tomba. Iscritto nell'esathlon comprendente il lancio del disco, Lorenzo ha ottenuto i seguenti risultati nelle singole gare:

  • 1000m: 3'11"7
  • 100Hs: 17"5
  • Salto in alto: 1.41m
  • Salto in lungo: 4.89m
  • Lancio del disco: 21.20m
  • Tiro del giavellotto: 36.01m

La somma dei punteggi delle singole gare lo hanno portato a totalizzare 2773 punti che gli hanno permesso di salire sul terzo gradino del podio.

Quarto posto per Tripodi ai Tricolori allievi

Deborah Tripodi torna dai Campionati Italiani Allievi di Rieti con un quarto posto di tutto rilievo che, anche se lascia un pò l'amaro in bocca per essere giunta ai piedi del podio, la porta a superare per la prima volta il muro dei 12 metri, misura che per la sua categoria rappresenta l'eccellenza.
Presentatasi con la sesta misura di accredito ha fatto vedere sin dalle qualificazioni che sarebbe stata una delle protagoniste delle gara. Infatti al primo salto atterra subito a 12.23m migliorando il proprio primato personale di ben 27cm. In finale, causa un pò l'emozione e il gran caldo, non riusciva a trovare il giusto salto fino al sesto dove ha dimostrato gran carattere raggiungendo i 12.16m e conquistando così il quarto posto finale. Alla trasferta reatina erano presenti anche Davide Pellizzon, impegnato nelle gare veloci dei 100m e 200m; Matilde Farina che ha preso parte alla gara del giavellotto e Anna Kaucic nel lancio del disco dove ha mancato per pochissimo l'accesso alla finale tra le migliori dodici.

Tris d'oro per l'Atletica Gorizia

L’Atletica Gorizia Cassa di Risparmio del FVG torna da Caorle, dove si sono disputati i Campionati Regionali Individuali Allievi, con tre titoli regionali, un secondo e tre terzi posti. Un ottimo bottino per i giovani atleti che li hanno visti confrontarsi anche con i pari età del Veneto.

I nuovi campioni regionali sono Davide Pellizzon nella gara dei 200m disturbata purtroppo da un forte vento contrario sul rettilineo finale che ne ha compromesso il tempo finale. Di tutto rispetto comunque il crono fissato a 23”31. Prima esperienza sul giro di pista ed ecco subito il titolo regionale per Massimiliano Vanon che ha corso i 400m in 53”66; Max saprà sicuramente migliorarsi nella prossima gara adesso che gestirà meglio il ritmo di gara. Infine titolo anche per Anna Kaucic nel lancio del disco lanciato a 33.04 metri abbondantemente però sotto il proprio primato personale. Anna ha vinto anche recentemente la fase regionale dei Campionati studenteschi riservati alle suole superiori di secondo grado.

Seconda posizione per Chiara Zelasco nel salto in lungo con la misura di 5.05m; terzo gradino del podio per Matilde Farina, per lei purtroppo solo 1.45 m nel salto in alto mentre ha lanciato il giavellotto a 29.81 metri posizionandosi in sesta posizione, e Beatrice Piciulin nei 2000m siepi corsi in 9’17”58 abbassando notevolmente il proprio primato personale. Betarice ha corso anche gli 800m in 2’52”51.

Presente anche Patrik Cingerli nel salto in alto maschile superando l’asticella a 1.75m migliorando il primato personale e classificandosi al quarto posto.

Dopo i campionati regionali sono giunte le convocazioni della rappresentativa regionale che partecipa al Brixia Meeting a Bressanone, appuntamento internazionale per gli under 18 e la nostra società con orgoglio schiera in squadra tre atleti; Davide Pellizzon nei 200m e nella staffetta 4x100, Anna Kaucic nel lancio del disco e Deborah Tripodi nel salto triplo (quest’ultima non ha preso parte ai campionati regionali, dove era la gran favorita del triplo, per preparare al meglio le prossime gare).

L'Atletica Gorizia riparte dai giovani

Grande soddisfazione in casa dell’Atletica Gorizia Cassa di Risparmio del FVG per aver riportato, dopo tanti anni, le squadre maschile e femminile in classifica ai Campionati di società della categoria cadetti. A Gemona del Friuli erano presenti ben 17 atleti tra ragazze e ragazzi che, dimostrando una grande compattezza e spirito di gruppo, hanno ottenuti pregevoli risultati con molti primati personali e alcuni piazzamenti sul podio tra i quali anche una vittoria da parte del discobolo Paolo Pellegrini con la misura di 28.84m che rappresenta il proprio primato. Per esigenze di squadra Paolo si è anche cimentato nel salto in lungo ottenendo la misura di 3.31m. Secondo gradino del podio per Martina Venica, compagna di allenamento di Paolo, nel getto del peso con il primato personale di 9.75m, nella stessa gara era presente anche Letizia Reja che lanciando l’attrezzo a 6.67m si è classificata al nono posto. Martina si è cimentata anche nel lancio del disco raggiungendo un pregevole quinto posto con 19.16m. Letizia ha tirato il giavellotto a 17.92m che le è valso il settimo posto. Doppio bronzo per Leonardo Modesti che dopo aver corso gli 80m in 9”68, incappando purtroppo in una partenza ritardata, si è ripreso una bella rivincita correndo il giorno successivo i 300m in 36”91 limando di quasi tre decimi il proprio primato personale. Terzo gradino del podio anche per Margherita Mucin sui 2000m, corsi per la prima volta, con il tempo di 7’35”90. A ridosso del podio in ben due gare Katerina Pecorari; sia nei 300m che nei 300Hs ha ottenuto il PB rispettivamente in 44”42 e 50”09 ma in entrambe le gare si è piazzata in quarta posizione. Quarto posto anche per Kine’ Diongue nel tiro del giavellotto lanciato a 20.10m; successivamente è giunta sesta nel salto in lungo con 4.77m.

Ottimi i quinti posti di Rudi Fontanini nei 1200 siepi, corsi per la prima volta, con il tempo di 4’05”23 e della Mucin sui 1000m in 3’25”10. Fontanini ha corso anche i 1000m in 3’15”17.

Un plauso va comunque a tutti coloro che hanno gareggiato impegnandosi al massimo e contribuendo a raggiungere il risultato di squadra.

Nicholas Zagato: giavellotto (quinto con 21.98m) e 300m (14° con il PB di 41”46).

Lorenzo Vanon: 300Hs (settimo in 45”52) e salto in alto (sesto con la misura di 1.46m).

Sanja Volcic: 80m (8° con il PB di 11”19) e salto in lungo (9° con 4.55m)

Gare eroiche, perché caduto e rialzatosi in entrambe per concluderle, da parte di Luca Scanferla nei 100Hs (12° in 20”86) e 300Hs (15° in 52”01).

Giovanni Stabon: salto in lungo (9° con 4.84m).

Francesca Galeotto: 300m (15° in 47”29).

Greta Zelasco: 1000m (14° in 3’44”18).

Anastasia Imbrogno: 80m (22° in 11”74).

Daniele De Naccini e Cristian Negro: 80m (31° in 11”31 e 34° in 11”64).