GARA DI FINE STAGIONE

Ultima gara di stagione su pista all’impianto “Dal Dan” di Udine domenica 17 ottobre. Protagonisti gli atleti delle categorie ragazzi e cadetti.

Per il gruppo ragazzi/e l’Atletica Gorizia Cassa Rurale FVG ha visto scendere in pista nove partecipanti, con un’insolita e ben gradita partecipazione sui 60HS. Alla loro prima gara in assoluto in questa disciplina, sono partiti dai blocchi Francesco Cumin (13”59) e Danil Gaeta (14”09). Al femminile, quinto posto per Isabella Cavallari con il tempo di 10”57 e buone prestazioni da parte delle compagne di squadra Noel Detini Morban (11”85), Laura Ossola (12”15), Ginevra Ciceri (12”51), Marta Menon (12”74) ed Emma Loviscek (13”73), queste ultime tutte alla loro prima gara in questo ambito mentre per Emma rappresentava l’esordio assoluto ad un mese e mezzo dall’iscrizione ad atletica. Sofia De Piero, ormai un’appassionata di questa specialità, con il tempo di 12”48 corre in linea con le sue ultime prestazioni di gara. Nel tiro del vortex, record personale sia per Noel Pizent, che si migliora da 26.10m a 29.10m che per Danil Gaeta (da 21.50m a 22.94m). Esordio per Francesco Cumin che lancia a 13.23m. Per le ragazze, il tiro migliore è di Anna Bressan (18.52m), seguita da Noel Detini Morban (17.53m), Alma Sfiligoi (16.24m) e Emma Loviscek anche qui alla sua prima gara (15.13m). Soddisfazioni nel salto in lungo dove Isabella Cavallari conquista il terzo gradino del podio, migliorandosi da 3,94m a 4,28m e la compagna Alma Sfiligoi si classifica quinta con un salto a 4,13m. Entrambe con gennaio passeranno alla categoria cadette e meritano i nostri più sinceri complimenti non solo per i risultati ma anche per l’impegno e la determinazione dimostrati durante tutta la stagione. Laura Ossola salta a 3,58m con un ultimo salto purtroppo nullo ma che lascia ben sperare per la prossima stagione. Record personale per Ginevra Ciceri che si migliora da 3,40m a 3,50 m e che nel salto in lungo sta registrando un progresso costante di 10 cm a gara e per Anna Bressan (3,38m). Marta Menon e Sofia De Piero saltano rispettivamente a 3,21m e 2,94m.

Nella categoria Cadetti si segnala la vittoria sul filo di lana nella gara degli 80m da parte di Riccardo Morena con il tempo di 9”71; nella stessa gara piazzamenti a ridosso del podio per Leonardo Vittori (4° in 9”98) e Elia Comand (6° in 10”09). Ottima prestazione di Michele Saito specialista delle discipline più lunghe che ottiene un significativo 10”61 che gli vale la dodicesima posizione finale. I quattro si sono poi sfidati nella gara del tiro del giavellotto, disciplina insolita per loro. Alla fine il migliore è stato Morena chiudendo quinto con 20.07m; decima posizione per Comand con 22.50m; dodicesimo e tredicesimo Michele Saito e Leonardo Vittori con rispettivamente 17.02m e 15,94m.

Al femminile solo Aurora Cumin si è cimentata nella gara veloce degli 80m correndo in 11”67 tempo che le è valso la quindicesima posizione finale. Super prestazione invece delle nostre atlete nella gara del salto in alto con quattro cadette nei primi cinque posti monopolizzando i tre gradini del podio. La vittoria è andata a Maya Del Negro con la misura di 1.45m, seconda Gaia Trani che supera l’asticella posta a 1.42m; terza posizione per Erika Querinuzzi lontana dalle sue migliori misure valicando l’asticella a 1.38m; Quinta, infine, Gaia Marchi con la misura di 1.34m. Infine si segnala il quinto posto di Aurora Cumin nel giavellotto con la misura di 24.31m ben lontana dai 30 metri ottenuti un paio di settimane fa.

La stagione ormai al termine permetterà di ricaricare le batterie a gran parte di coloro che nel prossimo anno passeranno nella categoria delle allieve e degli allievi.

Podio salto in alto cadette
Podio 80m cadetti
Podio salto in lungo ragazze

CAMPIONATI PROVINCIALI RAGAZZI/E

Assegnati a Monfalcone i titoli di Campione Provinciale per la categoria ragazzi/e. La manifestazione, organizzata dal Comitato Provinciale di Gorizia, ha visto salire sul podio molti dei nostri atleti e tantissimi sono stati i primati personali.

Partiamo dal salto in alto, con la doppietta realizzata da Isabella Cavallari e Veronica Valent. Le due compagne di squadra hanno valicato l’asticella a 1.35m, misura che per Isabella rappresenta anche il primato personale e che le ha portate a raggiungere a pari merito il gradino più alto del podio.

Nel lungo femminile Alma Sfiligoi, con un salto di 4.12m, conquista il titolo di campionessa provinciale, mantenendosi vicina al suo primato personale. Marta Menon, alla sua prima gara, si avvicina alla soglia dei 4m con un salto a 3.91m che le vale il terzo posto. Bene anche Laura Ossola (6° con 3.45m), Ginevra Ciceri (7° con un miglioramento fino a 3.40m), Sofia De Piero (9° e miglioratasi a 3.27m) e Giulia di Blas (con il primato personale a 3.25 m).

Nel lungo maschile, Leonardo Dirindin e Christopher Cozzes si sono alternati in una serie di ottimi salti, registrando entrambi il proprio primato personale e migliorandosi, rispettivamente, da 4.15 a 4.49m e da 4.30 a 4.48m, conquistando il secondo e terzo gradino del podio. A seguire Lorenzo Visintin (6° con 3.81m) alla sua prima gara dopo un lungo periodo di stop ma che ha dimostrato di avere tutte le carte in regola per migliorarsi rapidamente, Erik Paulin (7° con 3.45m), Mattia Lovisutti (8° con 3.35m) e Francesco Cumin (9° con 2.37m).

Dai salti ai lanci, il podio del getto del peso vede protagonisti Jacopo Trichies, che alla sua prima gara lancia a 8.70m conquistando il secondo posto e Mattia Lovisutti, che si migliora ancora passando da 7.11 a 7.56m e guadagnando il terzo posto.

Nel Vortex terzo posto per Marco Di Siena con 35.52m e quarto per il compagno Noel Pizent (26.10m), che merita una menzione speciale per aver preso parte alle gare dopo soli tre allenamenti di atletica, cimentandosi in seguito anche sui 600m con il tempo di 2’14”9. Sesto posto per Danil Gaeta che lancia a 21.50m.

Sempre sui 600m, si laurea campione provinciale proprio Marco Di Siena che con una velocissima progressione nei 200m finali abbatte di cinque secondi il proprio primato personale che risale a nemmeno un mese prima, correndo in 1’53”9.

E passiamo agli ostacoli, disciplina non sempre amatissima e dove difatti non schieravamo alcun partecipante nella serie maschile. Rimediando del resto in quella femminile, dove tre delle quattro atlete ai blocchi portavano la maglia dell’Atletica Gorizia e dove Isabella Cavallari ha conquistato il titolo regionale con un tempo (10”9) in linea con il suo personale, purtroppo penalizzata da un piccolo errore in partenza che non l’ha comunque fermata. A seguire terzo e quarto posto per Giulia Di Blas (11”8) e Sofia De Piero (12”4), anche loro in linea con i loro personali.

Quasi tutti i nostri atleti si sono poi cimentati sui 60mp. Secondo posto per Alma Sfiligoi con il tempo di 8”7, molto vicino al suo personale e a seguire Ginevra Ciceri (PB 9”3), Veronica Valent e Laura Ossola entrambe con il tempo di 9”4 e Marta Menon con 9”7, tutte sotto la soglia dei 10”.

Al maschile terzo posto per Christopher Cozzes che eguaglia il suo personale di 8”6, quarto posto a poca distanza per Lorenzo Visintin con 8”8 e a seguire Erik Paulin (PB 9”5), Leonardo Dirindin (9”7), Danil Gaeta (PB 10”0) e Francesco Cumin 10”3.

Infine, facciamo un salto indietro al giorno prima per raccontare la prova della nostra marciatrice Alessia Pian allo Stadio Grezar di Trieste, dove si è svolta la 2° Prova del Trofeo Cinque Cerchi. Gara arrembante la sua sui 2000m, partita veloce nella prima parte di gara, ha chiuso al quarto posto in 13’50”29, brava e coraggiosa!

Isabella Cavallari e Giulia di Blas (podio 60hs)
Marco di Siena e Noel Pizent (podio 600m)
Isabella Cavallari e Veronica Valent (podio salto in alto)
Alma Sfiligoi e Marta Menon (podio salto in lungo)
Gruppo